Carmen K al Bonci

CARMEN K (kimera) è la nuova creazione di Monica Casadei, eclettica coreografa emiliana formatasi fra Italia, Inghilterra, Francia e vari soggiorni in Oriente. Lo spettacolo, parte del progetto pluriennale “Corpo d’opera”, prosegue il dialogo appassionato con la grande tradizione dell’opera che la coreografa ferrarese, affiancata dalla compagnia Artemis Danza, conduce, attraverso il linguaggio fisico ed emotivo della sua danza. Sipario al Teatro Bonci di Cesena domenica 8 gennaio (ore 21), per il cartellone danza.

 

Monica Casadei si diverte, con estro audace, a scompigliare temi ed episodi della vicenda di Carmen, in un flusso drammaturgico e coreografico travolgente come un fiume in piena: la protagonista è una figura selvaggia, passionale, istintiva e sensuale, libera di amare e di esistere, che di volta in volta si incarna e si riflette in tutti i personaggi di questa pièce collettiva. È una interpretazione di Carmen moderna e trasgressiva, ambientata in atmosfere dark misteriose e sensuali.

 

La partitura musicale prende l’avvio ovviamente dall’opera di Bizet, ma rielaborandola: nella prima parte quattro giovani dj – scelti in collaborazione con l’Associazione Shape, attiva intorno al Festival roBOt di Bologna – rileggono, nel segno dei propri rispettivi universi sonori, altrettante arie della Carmen. Le nuove tracce musicali sti sposano alle arie famose della Carmen e si sposano con la nuova scena artistica e del balletto moderno e contemporaneo. La seconda parte dello spettacolo si sviluppa attorno a Carmen Suite che il compositore Rodion Ščedrin trasse da Bizet per destinarla al balletto sovietico interpretato dalla moglie, la leggendaria ballerina Maya Plisetskaya.

www.teatrobonci.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *